Eroticon. Lirica greca a luci rosseIl mondo greco, come peraltro anche quello romano, era estremamente vitale, carnale potremmo dire addirittura; la Grecia pagana aveva un rapporto profondamente disinibito con il corpo, lontano dalle inibizioni e dal voyeurismo della nostra epoca. Non ci devono stupire quindi i versi espliciti dei poeti né le raffigurazioni schiette dei pittori: l’arte, la poesia in particolare, specchio fedele della vita, ne testimoniava senza pudore tutta la sensualità.
Le liriche raccolte in quest’antologia mostrano quindi i temi di sempre, come l’utilità del denaro per attrarre belle donne, la gelosia delle anziane per le più giovani, i triangoli amorosi, le occasioni perdute, il fascino degli amplessi proibiti, chiamando ogni cosa con il proprio nome.

Un breve assaggio del testo
« da Dioscoride
A letto con una donna gravida
non prenderla di fronte
cercando di godere
in posizione feconda.
C’è infatti tra voi
una grande onda
e non è poca fatica
per lei remare
e per te pompare.
Invece girala
e godi del culo rosato:
le insegnerai la gioia
di un amore che non dà frutti.

da Paolo Silenziario
Preferisco la tua ruga, Fillina*,
al succo di qualunque giovinezza;
molto più desidero
tenere nel palmo della mano
la tua poppa appesantita
che il seno turgido di una ragazza;
il tuo autunno
è migliore di altre primavere,
il tuo inverno
è più caldo di altre estati.

* a questa lirica si è apertamente ispirato il cantautore Angelo Branduardi per il brano “La donna della sera”. »

Eroticon
Lirica greca a luci rosse

ISBN: 9781326639167
prima edizione 2008, seconda edizione 2009

a cura e traduzione dal greco di Daniele Lucchini
testo greco a fronte

Ebook [pdf] – € 4,99

Brossura – € 12,90

La brossura è acquistabile anche su Lulu.
Acquista il formato ePub nella tua libreria online preferita.

Eroticon. Lirica greca a luci rosse
Tag:             
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: