Agnolo Fiorenzuola - Discorsi delle bellezze delle donneChe cosa determina la bellezza femminile? E, ancora, è possibile indicare una donna a concreto esempio di bellezza universale? Oppure è possibile costruirla a tavolino, come sulla tela di un quadro? Sono gli interrogativi a cui cercano di rispondere, quasi a ritmo cinematografico, i personaggi di questo trattato rinascimentale in forma di dialogo, a metà strada tra Il Cortegiano di Baldassarre Castiglione ed una commedia di Woody Allen, e limpido esempio della vivacità della prosa del Cinquecento.

Un breve assaggio del testo
« Percioché nelle giovani, che in sul monte si erano ritrovate al passato ragionamento, era rimasto uno intenso desiderio di vedere la composizion di quella bella che Celso aveva promesso loro di dipignere in sul monte, però pregarono mona Lampiada che ordinasse per un altro giorno un luogo, dove si potesse dar fine al desiderio loro; laonde ella, che non men volentieri di loro ascoltava le parole di Celso o simulava almeno, fattolo dal suo marito, che ancora egli era uomo d’ingegno, invitar, per la prima festa che venne, a casa sua, con le dette giovani e altre e altri parenti loro fecero una onesta veglia; dove che, poi che Celso fu tanto pregato quanto si conveniva, che e’ seguitasse, dopo una modesta scusa così incominciò:
“Egli è chiara cosa che la natura è stata sempre larga e liberale donatrice delle sue grazie allo universale e comun gregge degli uomini; non di meno in particolare e’ non pare già che sia intervenuto il medesimo, anzi possiamo affermare per isperienza cotidiana che ella sia stata molto avara e molto scarsa; percioché, come eziandio dicemmo alla giornata passata, ella ha ben dato ogni cosa sì, ma non a ognuno, anzi a fatica una per uno. La qual cosa volendo gli antichi poeti dimostrare, la finsero una donna piena di mammelle, delle quali non ne potendo lo uom pigliare più ch’un capezol per volta, non può tirare a sé se non una picciola parte del suo nutrimento…” »

Agnolo Fiorenzuola
Discorsi delle bellezze delle donne

ISBN: 9781326517441
prima edizione 2008

a cura di Daniele Lucchini

Ebook [pdf] – € 4,99

Brossura – € 12,90

La brossura è acquistabile anche su IlMioLibro e su Lulu.
Acquista il formato ePub nella tua libreria online preferita.

Agnolo Fiorenzuola – Discorsi delle bellezze delle donne
Tag:                     
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: