«Là dove si bruciano i libri, si finisce con il bruciare anche esseri umani» disse il poeta tedesco Heinrich Heine, inconsapevole profeta dell’orrore della Shoà con decenni di anticipo.
Dopo un breve stacco in quelle terre di Polonia martoriate dalle follie del ‘900, siamo pronti ai prossimi impegni autunnali.